Decathlon E-bike E-ST500 V2:  Recensione

Decathlon E-bike E-ST500 V2: Recensione

Decathlon finalmente sta prendendo sul serio il mondo delle E-bike. Lo dimostra il lancio della Decathlon E-bike E-ST500 V2, una entry-level, che mantiene i pregi del vecchio modello e ne risolve i difetti. 

Se può interessarti qui abbiamo recensito la sorella maggiore E-ST520

Decathlon ritorna alle bici elettriche da montagna con la sua MTB E-ST500

Non è sbagliato dire che Decathlon è arrivato molto tardi nel lancio della sua prima mountain bike elettrica. Mentre alcuni dei migliori specialisti sportivi stanno già pianificando di lanciare le loro e-bike di terza generazione, Decathlon, uno dei migliori specialisti sportivi in Francia e in tutto il mondo, è appena entrato in competizione lanciando il suo primo modello di eMTB entry-level.

Parlando di E-ST500 V2, è una leggera evoluzione della mountain bike Decathlon, quella che è nel catalogo del negozio da moltissimo tempo ormai. Non molta attenzione è stata prestata da Decathlon al design e al telaio

Il nuovo modello, Decathlon E-ST500 V2, ospita un nuovissimo display e un motore elettrico per prestazioni superiori alla media e una pedalata fluida in montagna.

Questo modello è stato lanciato per sostituire la prima generazione, la quale era caratterizzata da un numero elevato di recensioni negative.

MTB E-ST500 design: evolution is hidden in the details 

Il modello E-ST500 V2 ha lo stesso telaio in alluminio, correttamente lucidato e rifinito nei toni del nero e del blu. Oltre a questo, i tubi e le ruote spessi e massicci danno l’impressione che questo modello non sia vincolato dal suo peso. (Pesa 23 kg).

Tuttavia, abbiamo trovato una quantità significativa di plastica attorno al sistema di fissaggio della batteria insieme a finiture grossolane.

Il livello di integrazione della batteria è piuttosto basilare ma è giustificabile e abbastanza normale, dato che la sua fascia di prezzo è bassa.

Il nuovo display di controllo è l’evoluzione principale dell’E-ST500 V2, rispetto a V1. Il nuovo display è sicuramente di alta qualità. Sebbene sia un display di base che consente al ciclista di ricevere informazioni come l’autonomia, il livello di pedalata assistita e la velocità istantanea, è abbastanza diverso da quelli delle tradizionali mountain bike elettriche.

In questa versione Decathlon ha deciso di rimuovere la porta USB che era integrata accanto al display di controllo del primo modello. Pertanto, non sarà più possibile caricare il telefono mentre guidi la tua eMTB. Questo aumenta l’affidabilità della bici, perché, nel primo modello, gli utenti hanno riferito che il loro display di controllo soffriva di infiltrazioni d’acqua, che provenivano principalmente dalla porta USB. Ciò ha causato una certa fragilità nel modello.

Il nuovo display di controllo che Decathlon ha integrato in E-ST500 v2 è piuttosto semplice e non così ricco di funzionalità.

Equipaggiamento e accessori: il compromesso ha un costo

Un telaio di qualità non è sufficiente per realizzare una mountain bike a pedalata assistita di alta qualità. La scelta delle attrezzature, degli accessori e del livello di integrazione nel modello entry-level sono alcuni altri fattori da considerare. La maggior parte dei ciclisti non scende a compromessi su questi attributi.

È senza dubbio la stessa logica che prevale nella scelta dei freni. Tra freni a disco idraulici entry-level e freni a disco meccanici avanzati, Decathlon ha deciso di optare per l’opzione 2. Anche se questa scelta è meno preferita dai mountain biker, è giustificabile, economicamente.

Tuttavia, le prestazioni di entrambi i tipi di freni sono in qualche modo simili ma solo su terreni asciutti. Ma la sensazione di slittamento in frenata non è proprio la stessa nei freni a disco meccanici avanzati. A nostro avviso è un po ‘un handicap, soprattutto su un percorso impegnativo e collinare.

Guardando il sistema di trasmissione, è chiaro che questo è uno dei principali punti deboli della E-ST500 V2. Decathlon ha scelto un sistema di trasmissione entry-level, lo Shimano Altus.

Questa scelta è buona e logica da considerare per una mountain bike, ma solo in termini economici.

A causa di questa scelta il ciclista di Decathlon E-bike E-ST500 V2 subirà tutti i cambi di marcia veloci o quando la pedalata diventa pesante. Il secondo difetto può essere facilmente corretto tenendo la mano sulla leva del cambio ma questa posizione costringe in qualche modo il ciclista a deviare la sua attenzione sulla trasmissione quando dovrebbe essere gestita d’istinto.

Motore efficiente ma incoerente

Il motore da 250 watt si trova nel mozzo posteriore. È un’opzione che è molto meno efficiente di un motore a trazione centrale per una eMTB, ma è anche la più economica. In effetti, devi investire altri 800 euro e passare alla e-ST900 per beneficiare di un motore a trazione centrale, se scegli dalla linea di e-bike Decathlon.

Questo motore è stato sviluppato in collaborazione con la società cinese Vision e fornisce 42 Nm di coppia che sono sufficienti per superare alcuni dossi sul percorso ma non saranno sufficienti per una pratica “All Mountain”.

Il controller di coppia, invece è stato oggetto di miglioramenti. Questa modifica mira a migliorare le prestazioni del motore in modo che fornisca sensazioni più naturali. Con il controller di coppia, non siamo più di fronte a un semplice motore elettrico che distribuisce tutta la potenza di cui è capace in una volta.

Per quanto riguarda l’assistenza elettrica, apprezziamo che Decathlon abbia limitato la scelta a soli tre livelli (basso / medio / forte). Ma ci chiediamo quali siano i suoi aggiustamenti.

Alla fine, apprezziamo gli sforzi di Decathlon per creare una mountain bike elettrica quasi all’altezza della loro concorrenza tradizionale ma a un prezzo accessibile. Tuttavia, questa esperienza è ancora lontana dalle sensazioni e dai brividi che i motori Yamaha e Bosch potrebbero dare ai loro piloti.

L’E-ST500 V2 su strada: reattiva, piacevole e rassicurante

Il terreno o il percorso preferito per l’E-ST500 V2 sono, ovviamente, i sentieri. I dossi fangosi sono ciò che la separa dalle strade tradizionali. Ma nonostante sia una e-bike da montagna, è anche bene provare Decathlon E-ST500 V2 in un ambiente urbano per vedere come si comporta come una bici elettrica urbana.

Nonostante questa e-bike abbia enormi pneumatici con pesanti chiodi, è piacevole guidarla su strade asfaltate.

Poiché la posizione di guida è molto alta per una mountain bike tradizionale, E-ST500 V2 offre maggiore assistenza sulle strade. A causa della lunghezza del telaio, questa e-bike non è adatta se devi correre in piccoli spazi.

Nonostante non sia male in un ambiente urbano, il terreno preferito di Decathlon E-ST500 V2 rimane la foresta e la natura, come è stato progettata. La geometria distintiva del telaio ben calibrato lo avvicina a una mountain bike muscolosa che ogni mountain biker desidera.

Per migliorare l’esperienza del motociclista, potremmo suggerire a Decathlon di sviluppare un’app mobile per le sue biciclette a pedalata assistita. L’app mobile può essere utilizzata per anticiparne la manutenzione, nonché per gestire e osservare le prestazioni dell’eMTB sul percorso.

Autonomia: E-ST500 V2 raggiunge le aspettative

Decathlon non si assume il rischio di indicare un chilometraggio minimo per MTB E-ST500. Le indicazioni dicono che la batteria da 420 Watt dovrebbe essere sufficiente per un giro di 2 ore e 30 minuti.

In realtà, la batteria da 420 Watt, composta da celle LG, offre prestazioni perfettamente adeguate a questo livello di prezzo. Ma dipende dal percorso fatto dal ciclista e dalla sua corporatura.

Tuttavia, varia anche notevolmente, a seconda del livello di pedalata assistita richiesto dal ciclista. Al secondo livello di assistenza, su tre, dovrebbe essere possibile raggiungere circa 70 km di autonomia su un percorso urbano e relativamente pianeggiante.

D’altra parte, nella foresta, su terreni particolarmente fangosi e collinari la batteria soffrirebbe in modo più significativo

PRO di Rockrider E-ST500 V2:

  • Buon rapporto qualità prezzo.
  • Design.
  • Sensore di coppia e controller.

CONTRO di Rockrider E-ST500 V2:

  • Freni a disco meccanici.
  • Trasmissione a bassa portata.
  • Finiture in plastica.

Prezzo

In offerta solo su Decathlon.it

Conclusioni

La seconda versione di Decathlon di E-ST500 è un’evoluzione che è apertamente accolta e apprezzata nell’e-bike da montagna. Il modello base di Decathlon guadagna in comfort e affidabilità ma manca di praticità.

Avere un sensore di coppia è piuttosto raro per una bici elettrica entry level. Questa caratteristica deve essere ben evidenziata anche nella documentazione.

Tuttavia Decathlon avrebbe potuto equipaggiare la seconda versione con freni a disco idraulici e trasmissione a gamma superiore.

Ma tutte le carenze di cui sopra sono ben mitigate se guardiamo alla qualità complessiva del nuovo modello di eMTB entry-level di Decathlon. Questa e-bike darà sicuramente al ciclista una meravigliosa esperienza di mountain bike.

Dai un’occhiata a questo breve video che presenta l’e-bike Rockrider E-ST500:

One thought on “Decathlon E-bike E-ST500 V2: Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.